Signor Rossi

Call for papers: numero speciale dell’Animation Journal sull’animazione italiana

Un numero monografico della rivista accademica Animation Journal, previsto per il 2016, sarà curato da Giannalberto Bendazzi e Marco Bellano.

Come partecipare

Saranno esclusivamente accettati contributi in lingua inglese.

Prima di inviare i vostri articoli, vi preghiamo di leggere con attenzione il sommario già progettato e riportato sotto. Sarà data priorità agli argomenti elencati; tuttavia, saranno prese in considerazione proposte alternative, se utili alla costruzione di una sommaria storia dell’animazione italiana. I curatori accoglieranno con favore ogni tipo di approccio agli argomenti proposti; la creatività e l’originalità, purché nel contesto di appropriata serietà scientifica, saranno molto apprezzate.

 Gli articoli saranno oggetto di revisione paritaria anonima; il nome dell’autore non dovrà dunque mai apparire mai nel corpo del testo, ma solo su un frontespizio indipendente. Gli elaborati andranno inviati per email, come file Word , ad entrambi i curatori: Giannalberto Bendazzi (giannalbertobendazzi(at)gmail(dot)com) e Marco Bellano (marco(dot)bellano(at)gmail(dot)com). I curatori accetteranno proposte e progetti, ma anche articoli già compiuti. Gli autori mantengono i propri diritti sugli articoli dopo la pubblicazione.

 Le proposte dovranno pervenire entro il 15 febbraio 2015.

 Sommario

1) Cronologia dell’animazione italiana, 1911-2016: massimo 30 cartelle; 7.500 parole; 39.300 caratteri (spazi inclusi)

2) Bruno Bozzetto: massimo 15 cartelle; 3.750 parole; 19.650 caratteri (spazi inclusi)

3) Osvaldo Cavandoli e Gianini & Luzzati: massimo 30 cartelle; 7.500 parole; 39.300 caratteri (spazi inclusi)

4) Pittori/animatori: Veronesi, Carpi, Manfredi, Carrano e altri: massimo 30 cartelle; 7.500 parole; 39.300 caratteri (spazi inclusi)

5) La Corrente neopittorica: massimo 30 cartelle; 7.500 parole; 39.300 caratteri (spazi inclusi)